domenica 16 novembre 2008

Destinato a soffrire

E' arrivato il derby Roma-Lazio e sono crollate anche le speranze dei laziali di agganciarsi alle prime due. Ma porca miseria, abbiamo perso la partita perche' la Roma che finora ha fatto poco o niente, questa sera ha fatto un gioco di squadra a fronte di una Lazio che cercava nei passaggi leziosismi e personalismi. Il cuore va bene, ce l'hanno messa tutta sia la Roma che la Lazio, ma alla Lazio questa sera e' mancato il cervello, avrebbero voluto segnare tutti. Speriamo serva da lezione. La Roma ha meritato di vincere ma la partita glie l'abbiamo regalata noi. Domani e' un altro giorno, si vedra'... Con l'occasione ho potuto risentire un sacco di amici romanisti che non sentivo da tanto tempo: ogni medaglia, come si vede, ha il suo rovescio.

Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

2 commenti:

  1. la palla è rotonda

    RispondiElimina
  2. sergentehartman17 novembre 2008 20:36

    Anche una finestra sulla Bulgaria (la tua). Gradevole scoperta (cognitiva).

    RispondiElimina